Israele
Destinazione
3 – 6 Giorni, 6 – 9 Giorni
Durata

5-9 MARZO 2023

Durata tour 5 giorni 4 notti

Partenze da Catania e da Milano

Referente Daniele Recca 

 

 

 

1

GIORNO 1

Incontro partecipanti ore 14.25 Partenza da Catania ore 17.25 e arrivo a Tel Aviv alle 21.15. Incontro con la guida e l’autista e partenza per la Giudea. Cena in hotel e riunione introduttiva.

2

GIORNO 2

Visita guidata di Gerusalemme:

Muro del pianto e discesa nelle gallerie dove si possono vedere le fondamenta del Tempio di Salomone per recarsi più vicino possibile al Monte Moriah.  Proseguimento per la piscina di Siloe per seguire il percorso del cieco guarito da Gesù.

Visita alla tomba del giardino (Sepolcro di Gesù nel giardino di Giuseppe di Arimatea)  e Cena del Signore

Via Dolorosa, Visita alla Piscina di Betesdha, Visita alle prigioni di Caifa e luogo del processo a Gesù. Rientro in hotel e cena.

3

GIORNO 3

Salita al Monte degli Ulivi. Discesa per la via della Domenica delle Palme e arrivo al Getsemani in Orto privato. Meditazione e preghiera.

Visita al Museo di Israele; Santuario del Libro (mostra permanente sui Rotoli di Qumran, Codice di Aleppo, ecc.), Modello della Gerusalemme del Secondo Tempio. Trasferimento verso il deserto della Giudea.

Sosta al Fiume Giordano. Visita di Ein Ghedi. Trasferimento in hotel e cena.

 

4

GIORNO 4

Trasferimento in Galilea costeggiando la Valle del Giordano tra Israele e la Giordania. Navigata sul Mar di Tiberiade e visita di Cafarnaum. Salita al Monte Arbel (beatitudini). 

Visita del Nazareth Village, una riproduzione del villaggio originale ai tempi di Gesù con scene della vita quotidiana e letture bibliche. Visita del Mercato antico di Nazareth e la Sinagoga con il Monte del Precipizio.

Cana di Galilea e preghiera per le coppie.

 

Cena in hotel e tempo libero

5

GIORNO 5

Visita di Meghiddo, Armaghedon sui luoghi del passato e delle costruzioni di Salomone in Galilea ma anche degli episodi e scenario futuri della battaglia finale.

Sosta all’acquedotto di Cesarea marittima dove Paolo si imbarcò più volte per i suoi viaggi missionari

Visita di Jaffa, antica cittadina dove Pietro ricevette la visione del lenzuolo e Giona partì per la Spagna ma non vi arrivò.

Sosta ad Emmaus con la preghiera conclusiva del viaggio.

 

partenza per Catania alle 22.05 e arrivo alle 00.00

NB L’itinerario può essere variato dalla guida per essere ottimizzato nell’accordo con il tour leader

PREZZI

Euro 890€ a persona in doppia/matrimoniale (fino ad esaurimento voli low cost) 

Supplemento singola Euro 200

Ridotti fino a due gratis (solo tasse aeree), fino a 12 anni sconto del 40%, 

PREZZO COMPRENDE

  1. Assistenza in aeroporto all’arrivo e alla partenza
  2. Trasporti in pullman con aria condizionata deluxe secondo prog
  3. Sistemazione in hotel 3 stelle in mezza pensione
  4. Entra come da programma
  5. Mappa, cappello
  6. Auricolari
  7. Guida locale parlante in italiano
  8. volo aereo Catania o Milano
  9. assicurazione medica comprese le situazioni legate al Covid e bagaglio 

PREZZO NON COMPRENDE

  1. Bevande (acqua inclusa)
  2. Mance (Guida & autista & ristoranti & hotels) 25 Euro a persona da dare in Israele
  3. Personale extra 
  4. Tutto quanto non menzionato sotto la voce “COMPRENDE”
  5. pranzi 
  6. Eventuali tamponi di ingresso e pratiche sanitarie per l’ingresso in Israele
  7. eventuali bagagli in stiva o extra oltre il bagaglio incluso dalla compagnia

PAGAMENTI

Acconto 200€ al momento dell’iscrizione

Secondo acconto 300€ entro il 15 novembre 2022

Saldo 390€ entro il 30 gennaio 2023

FORMALITA’ D’INGRESSO – E’ necessario il passaporto con validità di almeno 6 mesi dalla data di ingresso in Israele. Al controllo passaporti in entrata non verrà più timbrato il documento ma consegnato un visto da tenere con cura per tutto il periodo del viaggio.

Nuove regole  in vigore dal 9 gennaio 2022 per l’ingresso in Israele per i cittadini stranieri provenienti da un Paese arancione.

Il Primo Ministro di Israele, i Ministri degli Affari Esteri, della Sanità, degli Affari interni, del Turismo e dei Trasporti hanno congiuntamente definito che a partire da domenica 9 gennaio 2022 agli stranieri vaccinati e/o guariti, (secondo la definizione del  Ministero della Salute) provenienti da Paesi definiti * arancioni *, come di fatto è considerata l’Italia, sarà consentito l’ingresso in Israele. La procedura di ingresso prevede:

  • compilazione di un modulo online per ogni singolo cittadino straniero che programma l’ingresso in Israele: si clicchi qui per compilare il modulo  online.
  • un test PCR (entro le 72 ore prima dell’ingresso in Israele) o un test antigenico (entro le 24 ore prima dell’ingresso in Israele) da effettuarsi nel Paese di provenienza, in questo caso in Italia;
  • esecuzione di un test PCR al momento dell’arrivo in Israele con conseguente ingresso in isolamento  per 24 ore o fino a quando non perverrà la comunicazione dell’esito negativo del test medesimo.

VALUTA – La valuta locale, New Shekel (ILS), non è reperibile in Italia. Sono comunque accettati anche gli Euro ei Dollari americani. Consigliamo di cambiare appena arrivati ​​piccole somme per le normali necessità quotidiane. Negli alberghi, nei negozi per turisti e nei centri commerciali sono accettate le principali carte di credito.

Il New Shekel vale circa 0.25 Euro, 1 Euro vale circa 4 Shekel

TELEFONI – Per telefonare in Israele dall’Italia, usare il seguente prefisso internazionale:

  • 00972 – prefisso locale – numero dell’abbonato

Per telefonare da Israele in Italia, comporre:

  • 0039 – prefisso locale – numero dell’abbonato.

Da Israele è possibile telefonare in Italia usando schede telefoniche acquistate in loco. Gli hotel e il bus hanno linee WI-FI libere quindi è possibile chiamare usando la rete internet. E’ inoltre possibile telefonare con un cellulare, contattare il proprio gestore per abilitare il telefono e conoscere le modalità e costi di utilizzo.

FUSO ORARIO – Israele è un’ora avanti rispetto all’Italia anche con l’ora legale.

DISPOSIZIONI SANITARIE – Potrebbe essere richiesto vaccino anti covid 19 o tampone con esito negativo (Vedi sopra)

CONSIGLI IGIENICO/SANITARI – Consigliamo di portare dall’Italia oltre ai farmaci di uso abituale, un analgesico, prodotti per la cura di problemi intestinali. Consultare il proprio medico per le prescrizioni specifiche.

CLIMA – Il clima in Israele varia molto a secondo della zona. In autunno le temperature (min/max) sono intorno ai 18/25 gradi in Galilea, 17/23 a Gerusalemme. E’ bene non dimenticare che nelle zone desertiche e a Gerusalemme (situata a circa 800 metri) la temperatura cala sensibilmente di sera, di notte e nelle prime ore del giorno.

ABBIGLIAMENTO – Consigliamo un abbigliamento semplice, “a strati” con giacca per la sera e scarpe comode.

ELETTRICITA’ – Le prese in Israele sono utilizzabili per i nostri apparecchi elettrici come carica batterie o rasoi.

MATERIALE FOTOGRAFICO –Consigliamo di rifornirsi in Italia di tutto il materiale fotografico specialistico. E’ bene rispettare i divieti di fotografia (aeroporti, porti, caserme, postazioni militari e di confine e luoghi di interesse strategico) onde evitare di incorrere in sanzioni o nel sequestro delle apparecchiature.

CUCINA LOCALE – La cucina israeliana e araba ha caratteristiche diverse dalla nostra con buon uso di spezie. Piatti di carne di agnello e di pollo con grande varietà di verdure e riso caratterizzano i pasti in Medio Oriente. Ottimi i dolci e la frutta. Per i pasti nei ristoranti e negli alberghi è abbastanza costoso il vino, buona ed economica la birra.

INGRESSO NEI LUOGHI DI CULTO – Per entrare nei luoghi di culto è necessario avere le spalle coperte e non indossare pantaloncini o gonne corte. Si consiglia di munirsi di uno scialle o di un pareo da usare per le visite eventuali di chiese e basiliche.